Piadina senza strutto al vino bianco
Ricette con il vino

Fai la piadina senza strutto al vino bianco e non ne avanzerà nemmeno una briciola!

La ricetta della piadina con olio d’oliva e vino bianco

La piadina senza strutto al vino bianco è così buona che ti pentirai di non aver raddoppiato le dosi della ricetta! Questa variante con l’olio d’oliva non ha davvero nulla da invidiare alla classica piadina romagnola ed è anche più digeribile. Il vino bianco inoltre, regala una friabilità e un profumo straordinari. Ah, per inciso… il lievito non c’è per ché non si usa!

Come preparare la piadina senza strutto al vino bianco

Con le dosi indicate dalla ricetta otterrai circa 5 piadine senza strutto, che potrai farcire in mille modi diversi. Ti consiglio di usare la padella quella per le crepes (quella senza bordi), che ti permette di girare la piadina senza alcuna difficoltà. Come vino puoi scegliere qualunque bianco secco.

Ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 60 g di acqua
  • 50 g di vino bianco
  • 70 g di olio extravergine d’oliva
  • 7 g di sale
  • Un pizzico di bicarbonato

Procedimento

  1. In una ciotola metti la farina, il sale e il pizzico di bicarbonato.
  2. Aggiungi l’olio, poi il vino e l’acqua e inizia a mescolare.
  3. Lavora l’impasto fino a ottenere una pallina omogenea e morbida.
  4. Spostati sulla spianatoia e dividi l’impasto in 5 palline.
  5. Nel frattempo accendi il fuoco a fiamma media sotto la padella, deve essere ben calda.
  6. Spolverizza la spianatoia con un po’ di farina e con il mattarello stendi la pallina fino a ottenere una sfoglia abbastanza sottile.
  7. Adagia la pallina velocemente sulla padella e quando vedi formarsi delle bolle, gira subito la piadina con l’aiuto di una paletta e fai cuocere dall’altro lato ancora per qualche istante.
  8. Prosegui in questo modo fino a terminare le palline.

Il consiglio in più della Cucina Alcolica

La piadina senza strutto al vino bianco è piatto versatile, e può essere farcita in tanti modi diversi. Un abbinamento che ti consiglio di provare è salsiccia sbriciolata, cipolle caramellate con l’aceto balsamico e caciocavallo… ti farà impazzire! Se non vuoi usare il vino, sostituisci la stessa quantità con l’acqua.

Condividi su:

La mia passione è cucinare! Mi diverto a sperimentare varianti alcoliche di ricette dolci e salate utilizzando il vino, la birra e i liquori.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies. AccettaRifiutaPersonalizza
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy