torta di ricotta all'Amaretto e crema diplomatica al caffè
Dolci con gli alcolici

Torta di ricotta sofficissima al Liquore Amaretto e crema diplomatica al caffè… che coppia!

Due dolci in uno!

La torta di ricotta sofficissima al liquore Amaretto è già buonissima da sola, ma accompagna dalla crema diplomatica al caffè è spettacolare. La torta, grazie alla presenza della ricotta e poca farina, ha una consistenza umida e soffice, che conquista al primo morso.

Come fare la torta di ricotta sofficissima al liquore Amaretto e crema diplomatica al caffè

Ho provato a fare questo dolce sia con la farina 00 che in versione gluten free ed è buonissimo in entrambi i modi. Per realizzare la torta di ricotta sofficissima al liquore Amaretto ti consiglio di usare uno stampo a cerniera da 20 cm, ma se non ce l’hai andrà benissimo anche uno stampo normale.

Per la torta di ricotta all’Amaretto

  • 250 g di ricotta vaccina 
  • uovo
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di olio di semi di girasole
  • 90 g di farina 00 (per la versione senza glutine 60 g di farina di riso, 20 g di fecola di patate e 10 g di maizena)
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • 10 g di liquore all’Amaretto
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci 

Per la crema diplomatica al caffè

  • 500 g di latte
  • 40 g di amido di mais (maizena)
  • 3 tuorli
  • 80 g di zucchero
  • 3 cucchiaini di caffè solubile
  • 1 bustina di vanillina
  • 150 g di panna per dolci

Procedimento

  1. Prima di tutto accendi il forno in modalità statica a 180°C.
  2. In una ciotola lavora l’uovo con lo zucchero a velo aiutandoti inizialmente con le fruste spente. Una volta che lo zucchero è stato incorporato puoi accenderle e montare il composto finché non diventa chiaro e spumoso.  
  3. Aggiungi la ricotta, l’olio di semi, l’estratto di vaniglia (o la vanillina) e il liquore all’Amaretto.
  4. Infine unisci la farina setacciata con il lievito. La consistenza sarà molto cremosa.
  5. Imburra lo stampo a cerniera, fodera la base con la carta forno e spolvera un po’ di farina sui bordi.
  6. Versa il composto all’interno della tortiera e fai cuocere a 180°C per 25-30 minuti. Prima di sfornare fai sempre la prova stecchino.
  7. Per la crema pasticcera, fai scaldare il latte in un pentolino a fiamma bassa, quando è appena caldo aggiungi il caffè solubile e fai sciogliere bene. Nel frattempo, in una ciotola lavora i tuorli con lo zucchero e l’amido di mais setacciato.
  8. Versa poco latte sul composto di tuorli, zucchero e maizena, mescola bene.
  9. Con una spatola trasferisci il composto nella casseruola con il latte.
  10. Aggiungi la vaniglia o la vanillina e gira continuamente con la frusta a mano finché il composto non si addensa.
  11. Versa la crema in una ciotola capiente e dai bordi alti, e copri con pellicola a contatto per non far formare la crosticina.
  12. Una volta che la crema si è raffreddata, monta la panna (fredda di frigo) a neve ferma e aggiungi delicatamente alla crema pasticcera aiutandoti con una spatola, con movimenti dal basso verso l’alto. Poi metti in frigo fino a momento di servire la torta, con una generosa spolverata di zucchero a velo.

Il consiglio in più della Cucina Alcolica

La torta di ricotta sofficissima al liquore Amaretto e crema diplomatica al caffè è un dolce perfetto da servire dopo un pranzo o una cena importante. Se ti piacciono i dolci a base di ricotta ti consiglio di provare anche la torta di ricotta sofficissima al limoncello e la sbriciolata di amaretti, ricotta e marmellata all’Amaretto di Saronno.

Se questa ricetta ti è piaciuta e vuoi essere sempre aggiornato, seguimi anche sulla mia pagina Facebook e sul mio profilo Instagram e lascia il tuo like!

HASHTAGS #ricettelacucinalcolica

Ricorda di fotografare questo liquore e di condividerlo con me su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettelacucinalcolica. Periodicamente le vostre foto saranno raccolte e pubblicate sui miei profili Social!

Condividi su:

La mia passione è cucinare! Mi diverto a sperimentare varianti alcoliche di ricette dolci e salate utilizzando il vino, la birra e i liquori.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies. AccettaRifiutaPersonalizza
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy